rotate-mobile
Cronaca Sassuolo

Filmava gli incontri hard con minori adescati su internet, modenese in manette

Pesanti accuse per un giovane residente a nel modenese, tratto in arresto dai Carabinieri a seguito di un'indagine per pedopornografia della Procura di Bologna. Le vittime venivano ricompensate in denaro e le loro performance diffuse sul web

Un nuovo caso di pedopornografia scuote la provincia modenese. Una complessa indagine della Procura della Repubblica presso Tribunale di Bologna ha permesso di fare luce sul traffico di contenuti pornografici riguardanti minori che circolano abbondanti sulla Rete, permettendo di risalire ad un giovane modenese. L'uomo è stato tratto in arresto nelle scorse ore dai Carabinieri di Sassuolo .

Secondo le poche informazioni trasmesse dall'Arma, la persona finita in carcere sarebbe accusata di una serie di tentativi di adescamento di minori, bambini e ragazzi residenti in provincia di Modena e contattati tramite i social network. Secondo la Procura ai giovanissimi veniva offerta una somma di denaro in cambio della disponibilità a compiere atti sessuali. Alcuni di questi incontri si sarebbero effettivamente consumati e l'accusato avrebbe ripreso le scene e diffuso i video su internet.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filmava gli incontri hard con minori adescati su internet, modenese in manette

ModenaToday è in caricamento