Auto incendiate, finisce in cella il piromane "professionista" di Castelfranco

Arresttato dai Carabinieri, con il supporto della Municipale, il 53enne autore di una serie di roghi dolosi in paese. Ferito un militare durante l'arresto. L'uomo era già stato autore di altri incendi in serie

Si è conclusa in poco più di 48 ore la latitanza del piromane che aveva colpito in sequenza a Castelfranco Emilia, nella notte tra il 16 e il 17 agosto. L'uomo si era reso protagonista di una scia incendiaria che aveva interessato quattro diverse auto in sosta e un pullman di linea Seta, per poi ricomparire qualche ora più tardi in un altro tentativo incendiario alla periferia del paese. Vista la gravità della situazione - a Castelfranco si erano verificati altri roghi sospetti nei mesi passati - e la pericolosità di questo criminale a piede libero, le indagini sul caso sono state intense e serrate.

I Carabinieri e la Polizia Municipale hanno collaborato esaminando diverse possibili piste, partendo ovviamente dalle telecamere di videosorveglianza e piano piano sono riusciti a stringere il cerchio. Il responsabile è stato identificato e successivamente individuato in un quartiere periferico del paese, dove nel pomeriggio di sabato è stato arrestato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 53enne era solito spostarsi in sella ad una bicicletta ed è stato fermato proprio mentre era in bici. Vistosi accerchiato il piromane ha tentato la fuga in maniera violenta, gettando il suo mezzo contro i militari, ma alla fine ha dovuto arrendersi ed è stato trasferito in cella. Il fermo a carico di Giuseppe Purpura, questo il nome del senza fissa dimora, è stato convalidato questa mattina dal Gip presso il Tribunale di Modena, che ha quindi decretato la custodia in carcere in virtù del rischio concreto che l'uomo cedesse ad altre condotte criminali. Già in passato, nel 2009, Purpura si era reso protagonista di diversi incendi a Modena, dove aveva preso di mira alcuni suv.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Covid. Studenti positivi in quattro scuole di Modena e in una di Carpi

  • Pullman nel fosso dopo uno scontro con un furgone, grave incidente a Campogalliano

  • Covid, 15 casi a Modena. Oltre la metà da contagio famigliare

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Covid. La Regione lancia il test gratuito in farmacia per i genitori degli studenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento