Quasi due chili di droga in auto, incastrato un pusher reggiano

Il 49enne, già noto per diversi precedenti, è stato bloccato dai Carabinieri di Modena al confine fra le due province

Ieri sera i Carabinieri del Comando Provinciale di Modena hanno portato avanti un’importante operazione "di confine", svolta tra il modenese e il reggiano con l'obiettivo di intercettare e incastrare un noto spacciatore. I militari sono infatti stati  insospettiti dall’atteggiamento assunto da un 49enne originario della provincia di Reggio Emilia, ma noto anche in quella modenese per i suoi trascorsi penali in materia di stupefacenti.

Ieri l'uomo è stato fermato in strada a bordo della sua auto e controllato: la perquisizione del veicolo ha permesso di scoprire due buste termosaldate contenenti complessivi 950 grammi di marijuana e 1 kg di hashish, quest’ultima suddivisa in 10 panetti, nonché la somma contante di euro 720. La perquisizione estesa anche presso la sua abitazione di Novellara (RE), ha poi consentito il rinvenimento di ulteriori 17 grammi di hashish, trovati nascosta dentro un vaso.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e l’uomo è stato denunciato in stato d’arresto alla Procura della Repubblica di Reggio Emilia per il reato di possesso ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti e condotto presso il Carcere di Reggio Emilia, in attesa del processo direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, scendono i casi attivi e i ricoveri in regione. Modena conferma il calo

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento