rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Sassuolo

Furto in abitazione a Sassuolo, giovane nomade in manette

Arrestata dopo circa un anno dal colpo J.D. di anni 20. La ragazza è stata bloccata mentre stava transitando nella provincia di Forlì insieme alla sua carovana. Ora si trova in carcere in attesa di giudizio

All'inizio di settembre dell'anno scorso alcuni appartamenti di via Mazzini a Sassuolo furono visitati da ignoti ladri che portarono via da un’ abitazione numerosi oggetti in oro. Il furto fu commesso di mattina ed i ladri entrarono direttamente dalla porta nonostante fosse blindata, sfruttando il fatto che nella circostanza non fosse stata chiusa con più mandate.
Questi particolari e le modalità di effrazione indirizzarono gli investigatori del Commissariato di Sassuolo ad effettuare accertamenti sulla presenza di nomadi in zona in quel periodo, trovando indizi interessanti.

Gli agenti della Volante, non trascurarono alcun particolare, fecero intervenire la Polizia Scientifica che setacciò l’intero stabile in cerca di impronte utili. Dopo mesi di lungo lavoro ed incrociando i dati a disposizione, gli agenti del Commissariato di Sassuolo sono riusciti ad individuare la donna responsabile del fatto, J.D. di anni 20, che aveva a suo carico già numerose condanne per furti in abitazione.

La Procura di Modena ha  disposto la cattura della giovane ladra, ma le ricerche fatte a Roma presso il luogo di residenza non hanno portato a nessun esito. Nella nottata di ieri la svolta. La ragazza è infatti stata rintracciata a seguito di un controllo ad una carovana di nomadi in transito nella zona di Forlì ed è stata tratta in arresto con l'accusa di furto aggravato per essere poi messa a disposizione del Pubblico Ministero di Modena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in abitazione a Sassuolo, giovane nomade in manette

ModenaToday è in caricamento