menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donna scippata al parco Novi Sad, clandestino arrestato dalla Polizia

Dopo il colpo il 24enne è fuggito verso via Cesare Costa, dove gli agenti si erano portati potendo intuire il percorso di fuga verso il "rifugio" dell'ex Corradini. In tasca aveva un coltello

Intorno alla mezzanotte di ieri si è verificato uno scippo al parco Novi Sad. Vittima una donna che stava rientrando in compagnia di tre amiche, per riprendere l'auto nel parcheggio. La signora è stata avvicinata da dietro da due persone in bicicletta: una di queste le ha strappato improvvisamente la borsa pochette ed è fuggito pedalando verso piazza Tien An Men.

Immediato l'allarme al 112, raccolto dalla centrale operativa della Questura, la quale ha dirottato sul posto le Volanti in zona. 

Uno degli equipaggi, che si trovava nelle immediate vicinanze, ha pensato di sorprendere i fuggitivi dirigendosi verso via Cesare Costa. L'intuito è stato quello vincente: all’altezza dell’ex Termsanitari Corradini - l'edificio abbandonato diventato rifugio per sbandati e spacciatori - i poliziotti sono riusciti ad individuare una persona corrispondente alla descrizione fornita dall’amica della vittima che aveva richiesto telefonicamente l’intervento delle forze dell'ordine.

Il giovane è stato bloccato, nonostante avesse cercato di nascondersi dietro un cassonetto dei rifiuti. Prima di essere raggiunto ha occultato, proprio sotto uno dei cassonetti, alcuni oggetti tra cui un iPhone e un portafoglio contenente i documenti della donna, gesto che non è passato inosservato agli agenti.

Il ragazzo è stato identificato in un 24enne di nazionalità tunisina, censurato e irregolare sul territorio nazionale. La perquisizione ha permesso di trovare nella sua tasca un coltello a serramanico di 13 cm.

Il giovane, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura come disposto dal Magistrato di turno, in attesa del processo con rito direttissimo. Sono in corso indagini al fine di risalire al complice.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento