Sotto il letto 5 kg di hashish, in manette un latitante e la sua compagna

Condannato in contumacia nel 2010, continuava a spacciare nelle zone del bolognese. E' finito in carcere insieme alla compagna dopo il blitz dell'Arma nel loro appartamento di Zocca

Nel loro appartamento si vendeva droga "all'ingrosso". Sabato sono finiti in manette per spaccio di stupefacenti un cittadino marocchino di 35 anni e la sua compagna, una cittadina polacca di 43: sotto il loro letto erano "infilati" 10 chili di hashish, 70 grammi di cocaina e qualche grammo di marijuana.

L'attività dei Carabinieri è nata dal controllo del territorio e dei luoghi di ritrovo nelle zone di Casalecchio Meridiana e Borgo Panigale (BO): lì hanno "osservato" il 35enne che spacciava, ma agendo con circospezione. La banca dati infatti aveva dato esisto positivo: l'uomo era latitante dal 2010 perché condannato in contumacia (primo grado) dal Gip di Bologna per spaccio di stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il video del sequestro

E' scattata quindi la perquisizione nell'abitazione di Zocca dove viveva con la 43enne, in camera da letto è stato rinvenuto l'ingente quantitativo di droga, oltre a bilancini e materiale per il confezionamento. Ora sono rinchiusi nel carcere di Sant'Anna a Modena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Cosa fare a Modena e provincia: 10 idee per il weekend

  • Contagio, ancora due positivi nel modenese. Ennesimo decesso in Appennino

  • Covid-19 e fase acuta: a Modena il primo intervento di riparazione del tessuto polmonare

Torna su
ModenaToday è in caricamento