rotate-mobile
Cronaca Carpi / Via Alessandro Manzoni

Minimarket dello spaccio, 40enne in manette a Carpi

Hashish, cannabis, pasticche misteriose, ma anche materie prime e strumenti da laboratorio: è “l'arenale” che i Carabinieri hanno rinvenuto sull'auto e nell'abitazione di uno spacciatore residente a Novi

ICarabinieri della Stazione di Carpi hanno tratto in arresto un 40enne trovato in possesso di quasi 150 grammi di hashish e marijuana e 200 pasticche. I Carabinieri avevano già da tempo posto l’attenzione sui movimenti dell’uomo, residente a Novi di Modena, ma spesso visto aggirarsi tra i locali della città dei Pio, dove spesso prendeva contatti e appuntamenti con i giovani carpigiani

Lo spacciatore è stato bloccato mentre percorreva in pieno giorno viale Manzoni. La sua auto è stata perquisita e sono spuntati subito alcuni grammi di hashish e marijuana nascosti sotto il sedile. Immediatamente i militari si sono recati presso la sua abitazione e l’hanno controllata a fondo, rinvenendo quasi 150 grammi tra marijuana e hashish in un mobiletto e 15 piantine. Durante l’ispezione poi sono emerse 190 pasticche verdi suddivise in più buste, 160 grammi di polvere gialla, magnesio, mannitolo ed altro materiale per il confezionamento dello stupefacente. 

In pratica un vero e proprio mini-market della droga. Oltre alla “materia prima”, sono stati trovati anche strumenti per la fabbricazione delle pasticche, tra cui basi metalliche con fori rettangolari e stampi in legno con fori cilindrici. 

L’uomo è stato arrestato per detenzione di stupefacenti finalizzata allo spaccio e il materiale, in particolare le polveri e le pasticche sono state inviate ad un laboratorio per essere analizzate, in modo da accertare di quale tipologia di droghe sintetica si tratta e se il materiale da taglio possa essere particolarmente dannoso per la salute.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minimarket dello spaccio, 40enne in manette a Carpi

ModenaToday è in caricamento