menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio al Novi Sad, pusher in manette dopo la retata dei Carabinieri

Servizio antidroga ieri sera nel parco cittadino. Uno straniero è stato trovato in possesso di mezzo etto di hashish

Ieri sera i carabinieri della Stazione di Modena e del Nucleo Operativo hanno svolto un servizio antidroga presso il parco Novi Sad. Come purtroppo prevedibile l'arrivo dei  militar ha permesso di individuare e poi trarre in arresto uno spacciatore, uno dei "tanti" che purtroppono conducono i loro affari in quel particolare punto della città, dove quotidinamanente domanda e offerta si incontrano neppure tanto celate agli occhi dei passanti.

A finire in manette è stato un giovane tunisino, un 26enne senza fissa dimora già noto alle forze dell'ordine. Alla vista dei militari il ragazzo ha tentato di disfarsi di un panetto di hashish di 54 grammi, nascondendolo tra i cespugli.  All’esito della perquisizione i militari hanno trovato nelle tasche del tunisino anche  la somma di 140 euro, sequestrata poiché ritenuta provento di attività illecita. In mattinata è stato condotto davanti al giudice per la direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la provincia di Modena sarà "zona rossa" da giovedì 4 marzo

Attualità

Firmata l'ordinanza per la zona rossa, il testo e le nuove regole

Attualità

Zona rossa: a Modena asili, nidi e parrucchieri chiusi da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento