Cronaca Madonnina / Via Emilio Salgari

Un furgone abbandonato diventa la base per lo spaccio, due arresti

Due cittadini nigeriani sono stati sorpresi dai Carabinieri mentre confezionavano dosi di cocaina a bordo del mezzo, forzato e adibito a rifugio in via Salgari, zona Madonnina

Un furgone Mercedes Sprint da tempo parcheggiato in modo stabile in strada, le portiere forzate, diversi danni e un evidente stato di abbandono. Di fronte a questa situazione scoperta in via Salgari, alla periferia ovest di Modena, i Carabinieri hanno deciso di controllare con accuratezza, scoprendo che il veicolo era diventato un covo per gli spacciatori.

E' successo ieri sera intorno alle ore 20, quando i militari hanno sorpreso all'interno del mezzo due cittadini nigeriani. Gli stranieri sono stati scoperti proprio nel momento in cui erano intenti a confezionare alcune dosi di cocaina, riempiendo con attenzione i piccoli involucri di cellophane con la polvere bianca prelevata da una lattina. Nel complesso avevano a disposizione 6 grammi di droga e diverso contante in banconote di piccolo taglio.

I due, un 33enne e un 22enne, sono stati tratti in arresto sia per detenzione ai fini di spaccio, sia per il danneggiamento del furgone, che verosimilmente avevano forzato qualche tempo addietro. Il mezzo è risultato intestato ad una ditta di trasporti in fallimento e saranno necessari altri accertamenti per ricostruirne le sorti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un furgone abbandonato diventa la base per lo spaccio, due arresti

ModenaToday è in caricamento