Spaccio di cocaina, fermati due stranieri e sequestrati 250 grammi

I carabinieri hanno individuato un appartamento usato per lo spaccio nella zona di via Nonantolana e arrestato due connazionali

In questo periodo di isolamento forzato, ogni spostamento risulta più evidente e facilmente tracciabile: non a caso i Carabinieri di Modena hanno già messo a segno alcuni arresti ai danni si spacciatori di droga proprio grazie all'intenso viavai notato nelle loro abitazioni o nei luoghi di spaccio. E' accaduto anche lo scorso 3 aprile, quando i militari hanno individuato movimenti sospetti verso un appartamento alla periferia di Modena, nella zona di via Nonantolana.

Gli uomini dell'Arma hanno fatto quindi irruzione nell'appartamento in uso ad un 37enne marocchino, già noto alle forze dell’ordine, rinvenendo e sequestrando cocaina per un totale di circa 250 grammi, nonchè la somma di euro 3800, ritenuta provento dell’attività di spaccio. Il magrebino aveva in casa anche strumenti per la pesatura e il confezionamento della sostanza.

Il nordafricano è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di dpaccio. Dopo un'indagine serrata, nelle ore successive  è stato individuato e  sottoposto a fermo di polizia giudiziaria anche un complice, un 28enne connazionale, accusato dello stesso reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, scendono i casi attivi e i ricoveri in regione. Modena conferma il calo

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento