rotate-mobile
Cronaca Sassuolo

Spaccio di droga, blitz della Polizia e arresti a Sassuolo

Gli agenti del Commissariato sassolese hanno messo a segno una delicata operazione in un parco della città, arrestando tre cittadini marocchini e denunciandone un quarto. Ma l'allarme per le gang di spacciatori che si contengono il territorio resta alto

Da alcune settimane gli agenti del Commissariato di Sassuolo tenevano monitorato un parco cittadino, che era stato segnalato dai residenti e dai sassolesi che lo frequentano come un ritrovo di spacciatori. Alcuni violenti episodi di cronaca, nell'ultimo mese,  avevano evidenziato che sul territorio del comprensorio ceramico si sono piano piano create delle bande per il controllo dello spaccio e che l'area verde in questione era un punto nevralgico.

L'operazione della Polizia di Stato è stata quindi studiata e pianificata nei minimi dettagli, per poter fronteggiare spacciatori perfettamente organizzati e senza troppi scrupoli. Gli ingressi del parco, infatti, erano sorvegliati da "vedette" che davano avviso agli spacciatori sull'eventuale arrivo delle Forze dell'ordine. Gli stessi spacciatori avevano diversificato il loro ruolo per cui chi contrattava il prezzo era differente da colui il quale prendeva i soldi e da chi consegnava materialmente lo stupefacente. 

Gli alberi del parco erano stati adibiti a perfetti nascondigli in grado di celare la droga ed il materiale per il taglio, al sicuro anche dall'eventuale intervento di unità cinofile. Forse gli organizzati spacciatori avevano però sottovalutato la tenacia degli investigatori della Polizia, che tassello dopo tassello hanno ricostruito le modalità.

Nel tardo pomeriggio di ieri è scattato il blizt. L'intero parco è stato circondato dagli agenti in borghese che hanno fermato quattro stranieri mentre vendevano sostanza stupefacente ad alcuni giovani. Inutile è stato il loro tentativo di fuga in quanto tutte le vie erano state bloccate. Tre di loro sono stati tratti in arresto per spaccio di sostanza stupefacente ed accompagnati in carcere a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, mentre un quarto è stato denunciato in stato di libertà in quanto svolgeva funzioni di palo ed era privo di precedenti penali ed in regola sul territorio nazionale. 

L'operazione ha portato anche al sequestro di 60 grammi di sostanza stupefacente di vario tipo nonchè la somma di denaro ritrovata come corrispettivo dell'attività illecita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga, blitz della Polizia e arresti a Sassuolo

ModenaToday è in caricamento