Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Cocaina e pistola illegale, ancora due arresti nel distretto ceramico

Un italiano e uno straniero sono stati bloccati dai Carabinieri di Sassuolo: la perquisizione del loro appartamento di Casalgrande ha permesso di recupare un revolver e munizioni

Ennesima operazione di polizia giudiziaria in tema di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte della Compagnia Carabinieri di Sassuolo. Nella serata di ieri 7 maggio i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sassuolo hanno tratto in arresto due persone, un maghrebino di 62 anni e un italiano di 53 residenti a Casalgrande (RE), per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detezione abusiva di armi e munizioni in concorso.

I  militari hanno fermato i due cittadini per un normale controllo, ma il loro atteggiamento è risultato subito sospetto. A seguito della perquisizione personale sono stati rinvenuti 4,5 grammi di cocaina divisa in dosi, oltre a 825 € ritenuti frutto dell'attività di spaccio. La conferma è arrivata anche da un acquirente, che è stato fermato e ha dichiarato che da lì a poco avrebbe acquistato la droga dai due.

Importante è stato il risultato della perquisizione domiciliare, a Casalgrande. Infatti nella loro abitazione oltre a materiale per il confezionamento dello stupefacente è stata rinvenuta una pistola Smith &Wesson calibro 38 perfettamente funzionante e 58 munizioni dello stesso calibro senza camiciatura, abusivamente detenuti. La pistola sequestrata sarà consegnata al R.I.S. per verificare eventuali delitti commessi con quell’arma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina e pistola illegale, ancora due arresti nel distretto ceramico

ModenaToday è in caricamento