rotate-mobile
Cronaca Baggiovara

Spacciatori bloccati in un casolare abbandonato, due in manette

Avevano preso casa in un vecchio edificio abbandonato nella zona di Baggiovara. I Carabinieri li hanno arrestati dopo una breve colluttazione e sequestrato denaro contante e diversi tocchetti di hashish

Intorno alle ore 16 di ieri pomeriggio una pattuglia dei Carabinieri del Radiomobile è transitata nelle campagne di Baggiovara e ha notato un'incongruenza piuttosto evidente. Accanto ad un edificio abbandonato in via Bianchi erano parcheggiate due biciclette: chiaro segno che qualcuno utilizzava quel vecchio casolare. Dopo aver ricevuto i rinforzi di un secondo equipaggio, i militari dell'Arma hanno deciso di intervenire per un sopralluogo.

Il sospetto si è dimostrato fondato, dal momento che all'interno dello stabile vi erano due stranieri, che alla vista dei Carabinieri hanno opposto resistenza. I due hanno cercato di barricarsi nell'edificio, ma il loro tentativo di bloccare la porta non ha retto a lungo.

Gli occupanti avevano allestito giacigli nel casolare, che veniva usata come vera e propria dimora. La loro unica attività, come era intuibile, si è rivelata essere lo spaccio di droga. I due infatti, in Italia clandestinamente, avevano a disposizione diverse dosi di hashish (per un peso di 25 grammi) e 695 euro in contanti.

Una volta accompagnati in caserma sono stati identificati in due tunisini di 34 e 25 anni. L'espressione "noti alle forze dell'ordne" risulterebbe quasi eufemistica, dal momento che tutti e due avevano alle spalle almeno quattro arresti e altrettante denunce ciascuno. Tratti in arresto saranno processati per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatori bloccati in un casolare abbandonato, due in manette

ModenaToday è in caricamento