Spaccio in zona Cialdini, ventenne in manette

Il giovane, senza fissa dimora, è stato bloccato dai carabinieri dopo la cessione di una dose di cocaina

Continuano i servizi di controllo dell’Arma dei Carabinieri finalizzati al contrasto della spaccio di sostanze stupefacenti in città e in altre zone "calde" della provincia. Nella tarda mattinata di ieri i militari della sezione operativa della Compagnia di Modena hanno effettuatoun altro arresto in flagranza, nella zona del cavalcavia Cialdini.

A finire in manette è stato un cittadino tunisino ventenne, senza fissa dimora, già noto alle forze di polizia. Il giovane è stato sorpreso mentre cedeva una dose di cocaina ad un 23ennemodenese, che è stato segnalato alla locale Prefettura.

Allo straniero, oltre alla dose di cocaina recuperata, è stata sequestrata la somma di 700 euro, ritenuta proventi di attività di spaccio condotta nelle ultime ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

  • Conferma dal Ministero, l'Emilia-Romagna torna in "zona gialla"

  • Coronavirus, risalgono i numeri in regione. A Modena quasi 500 casi

  • Chiama i vigili per spostare un auto in sosta davanti al cancello, ma il cartello era clonato

Torna su
ModenaToday è in caricamento