menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appostamenti antidroga in zona Cialdini, 21enne in manette

Lo straniero ha gettato la bicicletta contro i carabinieri e cercato di colpirli a pugni, ma è stato bloccato. Notte in cella e poi di nuovo in libertà con il divieto di dimora a Modena

I carabinieri della Sezione Operativa di Modena hanno messo sotto osservazione una particolare zona della città dove ultimamente si erano verificate diverse cessioni di droga, vale a dire quella alla base del cavalcavia Cialdini, nei pressi degli uffici comunali di via Santi. Ieri sera, durante un appostamento, i militari hanno fatto da spettatori ad una compravendita e un istante dopo sono intervenuti.

E' così stato tratto in arresto un 21enne di origini tunisine, accusato appunto di spaccio di sostanze stupefacenti, ma anche di resistenza a pubblico ufficiale. In contemporanea è stato bloccato anche l'acquirente, poi segnalato alla Prefettura

L'arresto tuttavia non è stato agenvole, dal momento che il giovane nordafricano ha cercato di darsi alla fuga prima lanciando contro i carabinieri la sua bicicletta, poi colpendo di striscio al volto uno di loro con un pugno. Per fortuna la pronta reattività dei militari ha permesso di evitare lesioni significative.

Nel corso della perquisizione sono stati recuperati 5 grammi di cocaina, impacchettata in una bustina di plastica e suddivisa in 10 altri piccoli involucri. Dopo una notte passata nella cella di sicurezza del Comando dell'Arma, il 21enne è stato processato per direttissima e rilasciato con l'obbligo di lasciare Modena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento