Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Spacciatore fugge nei campi, inseguito e arrestato. Doveva già scontare 4 mesi di reclusione

E' successo a Mirandola. Il 47enne aveva con sé cocaina ed eroina pronta per lo spaccio: arrestato dalla Polizia di Stato.

Nel corso del servizio di controllo del territorio, gli agenti del Commissariato di Poolizia di Mirandola hanno fermato uno straniero mentre percorreva in bicicletta la strada provinciale di Correggio. Una volta che i poliziotti sono scesi dall’auto, lo straniero con mossa fulminea si è dato alla fuga verso i campi adiacenti.

Gli operatori si sono messi all'inseguimento e sono riusciti a raggiungerlo. L’uomo, nel tentativo di divincolarsi dalla presa, ha innescato una violenta colluttazione colpendo con pugni e calci gli agenti.

Il 47enne tunisino aveva con sè un pacchetto di sigarette al cui interno erano nascosti diversi involucri in cellophane contenti eroina e cocaina per complessivi 20,6 grammi.

Da accertamenti più approfonditi è emerso che il 47enne, gravato da precedenti per reati in materia di stupefacenti, era anche destinatario di un ordine di carcerazione per l’espiazione di una pena residua di 3 mesi e 29 giorni di reclusione. Lo straniero è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del processo con rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatore fugge nei campi, inseguito e arrestato. Doveva già scontare 4 mesi di reclusione

ModenaToday è in caricamento