Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Trasferta in Riviera per spacciare fuori dalle discoteche, quattro modenesi in manette

I giovani sono stati fermati dai Carabinieri di Rimini nel parcheggio di un locale: in auto avevano un vero e proprio bazar di stupefacenti, comprese pillole di droghe sintetiche, che cercavano di vendere ai giovani avventori

Controlli serrati del territorio per i carabinieri della Compagnia di Rimini che, nell'ambito dell'operazione "Movida Sicura", hanno pattugliato il territorio in occasione del ponte del 25 aprile, prima grande occasione di afflusso turistico verso la Riviera romagnola. Tra i diversi modenesi che hanno deciso di trascorrere una giornata al mare ne sono però stati identitificati quattro che avevano intenzioni tutt'altro che vacanziere.

Due ragazzi e due ragazze modenesi, tra i 23 e i 24 anni, sono infatti finiti in manette a seguito di un controllo dell'Arma nel parcheggio di una discoteca di Rimini. Con fare sospetto si aggiravano intorno alla loro auto, dove si era formato un capannello di altri ragazzi. I carabinieri sono intervenuti per verificare e una volta aperto il bagagliaio dell'auto hanno trovato un vero e proprio bazar di stupefacenti: 70 dosi di ketamina, 8 dosi di cocaina, 9 di marijuana e 3 pillole di ecstasy.

La droga è valsa le manette ai quattro che, nella mattina di oggi, sono stati processati per direttissima, rilasciati e sottoposti all'obbligo di firma.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasferta in Riviera per spacciare fuori dalle discoteche, quattro modenesi in manette

ModenaToday è in caricamento