Droga sotto le panchine, due spacciatori in manette al parco Pertini

Individuati dalla Volante mentre sistemavano hashish e marijuana che sarebbrro poi serviti da "rifornimento" per i clienti serali

Come ormai noto a molti modenesi, quella sottile striscia di verde racchiusa tra viale Fabrizi e viale Martiri - da alcuni anni ribattezzata parco Pertini - è meta quotidiana non solo di senzatetto e sbandati, ma anche di spacciatori di droga. L'ennesima conferma è arrivata ieri intorno alle 19, quando una pattuglia della Volante è transitata attraverso il parco, notando i movimenti sospetti di due uomini di colore. Gli stranieri, come poi appurato, stavano infatti nascondendo sotto le panchine in pietra e fra i cespugli circostanti alcuni involucri contenenti sostanze stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti sono intervenuti bloccando i due, che sono stati identificati in un 29enne ghanese e in un 32enne nigeriano, quest'ultimo clandestino sul territorio nazionale. Nel complesso sono stati sequestrati 20 grammi di droga tra hashish e marijuana, insieme ai telefoni cellulari dei due e a 140 euro in contanti che il più giovane aveva con sè.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro sulla Tangenziale di Vignola, deceduta una automobilista

  • "I caporali fuori dalla Coop", protesta davanti al supermercato di Formigine

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Apre il Drive-in di Maranello, domani la prima proiezione

  • Precipita nel vuoto durante un'escursione, muore un 63enne modenese

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

Torna su
ModenaToday è in caricamento