Viale Fabrizi, spacciatore in manette dopo aver colpito con un pugno un carabiniere

La scorsa notte un giovane nigeriano ha cercato di evitare l'arresto dopo che era stato sorpreso a vendere una dose di cocaina nel parco

La scorsa notte una pattuglia dell'Arma ha notato una scena purtroppo abbastanza abituale nel parco Pertini, dove uno straniero è stato visto cedere una dose di stupefacente ad un acquirente italiano. Il compratore, un 39enne modenese segnalato poi alla Prefettura, è stato fermato e trovato in possesso di un involucro con un grammo di cocaina.

Quando i militari hanno approcciato lo spacciatore per identificarlo e perquisirlo, invece, questi si è dimostrato di ben altro avviso e ha cercato di darsi alla fuga. I due carabinieri lo hanno braccato e lo straniero non ha esitato a colpirne uno con un pugno al volto, fallendo comunque nel suo tentativo di fuga.

Il giovane è stato identificato in un nigeriano di 26 anni, in Italia senza fissa dimora. Con sè non aveva altra droga, ma 240 euro in contanti e tre telefoni cellulari. Trattenuto è arresto in caserma, sarà processato per direttissima. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento