Carpi, arrestato trafficante di droga al "Biscione"

Lo straniero 47enne doveva ancora scontare tre anni e dieci mesi di carcere per essere stato scoperto all'aeroposto di Fiumicino con 11 chili di eroina. Risiedeva nel condominio già al centro di episodi criminali

Il fabbricato di via Unione Sovietica a Carpi, noto a tutti come "Biscione", è tornato nel mirino dei militari dell'Arma carpigiana, che lo scorso martedì hanno eseguito un nuovo controllo approfondito dello stabile. La retata ha permesso anche di dare esecuzione ad un ordine di carcerazione che il Tribunale di Civitavecchia aveva emesso a carico di un cittadino pakistano di 47 anni e che risiedeva proprio in uno degli appartamenti del palazzo popolare.

L'uomo era ricercato per un episodio avvenuto due anni fa all'aeroporto di Fiumicino, quando era stato sottoposto ad un controllo una volta atterrato e trovato in possesso di un grande quantitativo di droga. Tra panetti nascosti nelle valigie e ovuli ingeriti, il 47enne trasportava ben 11 chili di eroina destinata al mercato italiano.

I Carabinieri lo hanno tratto in arresto e condotto in carcere a Modena, dove dovrà scontare una pena pari a tre anni e dieci mesi di reclusione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stasera su Italia1 anche Modena protagonista della puntata de "Le Iene Show"

  • Finge di voler comprare un divano online e si fa accerditare 3.000 euro

  • Via libera all'accensione dei termosifoni. Disponibile anche il bonus per le famiglie

  • Non pagano la spesa e colpiscono i dipendenti, coppia denunciata all'Esselunga

  • Investito da una bicicletta, 46enne muore dopo un giorno in ospedale

  • Negoziante aggredisce alcuni clienti minorenni, arriva la Polizia

Torna su
ModenaToday è in caricamento