rotate-mobile
Cronaca San Cesario sul Panaro

Colpisce in testa la barista, poi sputa addosso ai carabinieri: ubriaco in manette

E' accaduto dopo una serata trascorsa al bar a San Cesario, dove sono intervenuti i Carabinieri

ISCRIVITI AL CANALE WHATSAPP DI MODENATODAY

Ieri a tarda sera i Carabinieri della Tenenza di Castelfranco Emilia erano intenti a pattugliare l’abitato di San Cesario sul Panaro quando la loro attenzione è stata attirata dalle urla di una donna, provenienti dall’interno di un esercizio pubblico. Raggiunto celermente l’interno del bar, i militari hanno soccorso la barista 22enne, che ha riferito di esser stata appena aggredita da un avventore e colpita alla testa da con un oggetto in acciaio. Lo testimoniava anche una ferita ce aveva sul capo.

La stessa vittima ha indicato ai Carabinieri l'uomo, visibilmente alterato dall’assunzione di bevande alcoliche. I carabinieri lo hanno avvicinato, ma alla richiesta dei documenti, lo straniero ha dato in escandescenza, approcciando fisicamente e minacciosamente i militari per poi spingerli con violenza lontano da sé, sputando e inveendo verbalmente contro di loro

I militari lo hanno quindi bloccato con la forza, fatto salire in auto e accompagnato presso in caserma dove si è proceduto alla sua identificazione.

Il 54enne di origini tunisine è stato dichiarato in stato di arresto per resistenza a pubblico ufficiale e nella mattinata di oggi è stato portato in Tribunale di Modena per essere giudicato con rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpisce in testa la barista, poi sputa addosso ai carabinieri: ubriaco in manette

ModenaToday è in caricamento