rotate-mobile
Cronaca Stadio Braglia / Via Severino Fabriani

Lancia una pietra contro a vetrina del bar e si denuda, arrestato

Un 34enne tunisino è finito in manette dopo aver dato spettacolo dentro e fuori un locale nei pressi della stazione delle corriere. Prima attenzioni indesiderate alla barista, poi il gesto vandalico e gli atti osceni

Intorno alle ore 17 di ieri un cittadino straniero si è esibito in una serie di comportamenti “sopra le righe”, che gli sono costati l'arresto. Il tutto è avvenuto prima all'interno poi all'esterno del Bar Elena, un locale di via Fabriani, nei pressi dell'autostazione, dove episodi del genere sono già avvenuti in passato e dove è stata chiamata ad intervenire una pattuglia della Polizia.

Il protagonista è un 34enne di nazionalità tunisina, avventore abituale del bar, gestito da cittadini cinesi. Proprio una barista orientale è stata vittima delle attenzioni indesiderate del nordafricano, visibilmente su di giri. Non riuscendo a ottenere quanto sperava, di fronte all'invito della barista ad allontanrsi, il magrebino è uscito in strada, ha preso in mano un pezzo di pietra staccandolo da un marciabiede sfaldato e lo ha gettato contro la vetrina del bar, danneggiandola.

Non pago, si è denudato e ha mostrato le parti intime all'indirizzo di chi lo osservava da dietro il vetro spaccato. L'arrivo degli agenti della Volante ha messo la parola fine al siparietto, con lo straniero che è stato fatto salire in auto e accompagnato in questura, in attesa del processo direttissimo per danneggiamento aggravato.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lancia una pietra contro a vetrina del bar e si denuda, arrestato

ModenaToday è in caricamento