Palpeggia e molesta le studentesse sulla corriera, 29enne arrestato

Approfittava delle studentesse minorenni per "allungare le mani" durante il viaggio sulla linea extraurbana Seta Modena-Mirandola. Ora si trova ai domiciliari

E' un'accusa pesante quella di violenza sessuale aggrava mossa dalla Procura nei confronti di un cittadino albanese 29enne residente nel modenese, che poprio ieri è finito agli arresti domiciliari. Il Gip del Tribunale di Modena ha infatti accolto la richiesta del Pm Monica Bombana dopo la scrupolosa indagine svolta dai Carabinieri di San Prospero e di Cavezzo sul conto del giovane.

Tutto è nato qualche settimana fa, ad inizio ottobre, quando i militari di San Prospero hanno ricevuto alcune denunce da parte delle famiglie di studentesse delle scuole superiori, che sono solite spostarsi verso i rispettivi istituti utilizzando la corriera di linea Seta, sulla tratta Modena-Mirandola. In più occasioni le adolescenti si erano trovate a fare i conti con le attenzioni indesiderate di un giovane, che si lasciava andare ad atteggiamenti molesti.

Le vittime hanno riferito di palpeggiamenti e strusciamenti, a volte commessi nella calca del bus, altre volte più diretti, con il giovane che si sedeva accanto a loro per poi "allungare le mani". I carabinieri in borghese hanno quindi svolto alcuni servizi a bordo delle corriere, riuscendo ad identificare l'autore delle molestie e ad osservarlo anche mentre continuava a mettere in atto questi comportamenti. Sono anche stati raccolti filmati di videosorveglianza e ovviamente le testimonianze delle ragazze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Raccolti tutti gli elementi necessari, il sostituto procuratore ha avanzato al tribunale la richiesta di misura cautelare, in primo luogo proprio per fermare l'azione del 29enne, che proseguiva imperterrito a dare fastidio alle giovani pendolari, scegliendo proprio gli orari di maggiore afflusso degli studenti. Ora lo straniero si trova ristretto agli arresti domiciliari in attesa di ulteriori sviluppi giudiziari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pancaldi, non ce l'ha fatta lo scooterista di 55 anni

  • Coronavirus, 69 nuovi casi in regione. La metà tra Bologna e Reggio Emilia

  • Covid, 6 casi nel modenese. Un nuovo ingresso in terapia subintensiva

  • Covid, famiglie e imprese dovranno segnalare i rientri dall'estero. Poi quarantena in hotel

  • Contagio Trovati 15 nuovi casi nel modenese: erano già quasi tutti in isolamento

  • Si scaglia contro la moglie e la pesta in piazza, arrestato dalla Polizia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento