rotate-mobile
Cronaca Finale Emilia

Massa Finalese, nuovo asilo inaugurato dal Vescovo Lanfranchi

Mons. Lanfranchi ha benedetto il centro Caritas e la struttura, donata dalla diocesi di Pescia alla comunità. Alla fine della mattinata, ha raggiunto poi la parrocchia cittadina di San Pio X per la riapertura della chiesa al culto

Nella Bassa ed in città i due appuntamenti di oggi legati alla ricostruzione post sisma. Mons. Lanfranchi ha benedetto a Massa Finalese il centro Caritas e la struttura, donata dalla diocesi di Pescia, parrocchia di Spianate, alla comunità. Alla fine della mattinata ha raggiunto poi la parrocchia cittadina di San Pio X: ieri è stata riaperta al culto la chiesa, danneggiata dal sisma e restituita, ancora più funzionale, alla comunità. A Massa Finalese la benedizione della struttura è stata l’occasione, come ha ricordato il parroco don Jean Jeacques Meyong Meyong, per dire grazie a tutti coloro che, in quest’ anno, sono stati  vicini ed hanno sostenuto la comunità, come molte altre gravemente ferita dal sisma dello scorso anno.

Mons. Giovanni De Vivo,vescovo  di Pescia, non ha potuto  essere presente oggi, ma nella sua lettera, letta alla comunità all’inizio della Messa, ha raccontato come è  nata la scelta di donarla ad un’altra comunità, dopo averne usufruito alcuni anni, da parte della parrocchia di Spianate. La comunità donante era rappresentata dal parroco, don Luca Piacentini e da alcuni  parrocchiani, che hanno partecipato alla celebrazione. La struttura sarà destinata a Scuola Materna parrocchiale, dal momento che l’edificio che la ospitava prima è stato danneggiato dal terremoto.

Mentre la festa  a Massa Finalese proseguiva  ungo tutta la giornata, mons. Lanfranchi ha raggiunto in città la parrocchia di San Pio X: danneggiata dal terremoto, oggetto di lunghi ed importanti restauri, la chiesa cittadina è stata oggi riaperta al culto con una solenne celebrazione eucaristica.  “Non una chiesa nuova, ma la nostra Chiesa  di prima, più bella, più adatta alla comunità di oggi. Le difficoltà che  abbiamo attraversato in questi mesi – ha detto a nome di tutta la parrocchia Maria Roma Panigadi – ci hanno resi ancora più consapevoli di che cosa significa, alla luce del Concilio, essere  comunità viva”.  Don Ivo Seghedoni, salutato da un applauso affettuoso  e caldo, nella chiesa gremita, ha ringraziato tutti coloro, e non sono pochi, che hanno permesso, in tempi così rapidi, la riapertura al culto della struttura, rinnovata  nell’illuminazione, nell’impianto decorativo e nell’orientamento.

Asilo a Massa Finalese e festa a San Pio X

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massa Finalese, nuovo asilo inaugurato dal Vescovo Lanfranchi

ModenaToday è in caricamento