rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Cronaca

Sotto processo per 12 anni, poi l'assoluzione: era accusato di aver violentato la moglie

Il 48enne è stato assolto con formula piena dopo diverse ore di Camera di Consiglio

Protagonista della vicenda è un 48enne di origine peruviana, che dopo essere stato sotto processo per ben dodici anni, è stato assolto con formula piena "perchè il fatto non sussiste".

Nel 2010 l'uomo era stato denunciato dall'ex moglie per violenze sessuali che secondo la testimonianza della donna sarebbero state perpetrate nei suoi confronti durante gli anni di matrimonio. Un matrimonio dal quale sono nati dei figli, vissuto - prima della separazione e delle denunce - all'ombra della Ghirlandina, in un'abitazione del centro storico.

Il 48enne però, era venuto a conoscenza dei reati a lui ascritti soltanto un paio d'anni dopo la denuncia, poichè nel frattempo era rientrato nel suo paese di origine. 

Una volta tornato in Italia, l'uomo, assistito dall'Avv. Danaida Delaj, aveva preso parte al processo penale; del quale ha visto la conclusione soltanto oggi, dopo 12 lunghi anni. L'assoluzione è arrivata dal Tribunale di Modena questo pomeriggio, dopo svariate ore di Camera di Consiglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sotto processo per 12 anni, poi l'assoluzione: era accusato di aver violentato la moglie

ModenaToday è in caricamento