"Camici sporchi", la sentenza d'Appello assolve tutti gli imputati

Gli imputati, condannati in primo rado, sono stati tutti assolti perchè il fatto non sussiste

Tre anni dopo la sentenza di condanna da parte del Tribunale di Modena, l'intero castello accusatorio nato intorno all'inchiesta "camici Sporchi" si smonta. La la terza sezione penale della Corte d’Appello ha infatti assolto tutti gli imputati del processo per corruzione, sentenziando la non sussistenza dei fatti contestati. 

Come si ricorderà, l'inchiesta per corruzione e sperimentazioni illecite aveva creato scandalo al Policlinico di Modena nel 2012, quando i principali protagonisti finirino in manette dopo un blitz dei Carabinieri. La sentenza di primo grado nel novembre 2017 aveva sancito l'esistenza di un'associazione a delinquere a scapito dei pazienti della Cardiologia modenese. Ora l'Appello ha cancellato tutto.

Principale imputato era il dottor Giuseppe Sangiorgi, ex direttore di Emodinamica, che ha visto derubricati ad abuso d'ufficio (e quindi precritti) tre capi d'imputazione inizialmente ritenuti di stampo corruttivo. Insieme a Sangiorgi sono stati prosciolti altri medici ed i responsabili di alcune aziende del settore farmaceutico e biomedicale coinvolte. Sangiorgi e gli altri profssionisti vedono così riconosciuta l'innocenza che avevano sempre rivendicato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento