rotate-mobile
Cronaca Sant'Agostino / Largo Porta Sant'Agostino

Terremoto e beneficenza, vendute all’asta foto per 115 mila euro

Successo dell'iniziativa voluta da Fondazione Cassa di Risparmio-Fondazione Fotografia e dalla Galleria civica di Modena. Il ricavato sarà destinato al restauro delle opere d'arte

Grande partecipazione ieri sera all’asta benefica promossa da Fondazione Cassa di Risparmio di Modena-Fondazione Fotografia e dalla Galleria civica di Modena. Tra il pubblico che ha affollato la saletta al primo piano dell’ex-ospedale Sant’Agostino, non solo intenditori, collezionisti e appassionati di fotografia ma anche molti curiosi che hanno seguito per un’ora e mezza la vendita all’incanto condotta con vivacità da Filippo Lotti. Il battitore di Sotheby’s ha “piazzato” quasi tutti i 91 lotti per un ricavato complessivo di 115 mila euro che saranno destinati al restauro di opere d’arte danneggiate dal terremoto.

L’opera più pagata, ben 7500 euro, è stata "Il tuffatore" (nel riquadro a sinistra), una foto del 1951 del bolognese Nino Migliori. Buona anche la quotazione finale delle due foto di Franco Fontana: Basilicata del 1986, e Ibiza del 1992, battute a 4700 euro. U.A.P. Walker, New York, 1978 di Hiroshi Sugimoto è stata assegnata a 3 mila euro. Molte le offerte giunte on line nei giorni scorsi e molti i rilanci via telefono nel corso dell’asta. Soddisfazione per l’esito della serata è stata espressa dal presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Andrea Landi e dal curatore capo di Fondazione Fotografia Filippo Maggia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto e beneficenza, vendute all’asta foto per 115 mila euro

ModenaToday è in caricamento