rotate-mobile
Cronaca

Morti e feriti per un attentato esplosivo ad Ankara, giocatori di Modena Volley barricati in hotel

Un'autobomba è esplosa nella città turca mentre era in corso la sfida di Champions League tra la locale Halkbank e DHL Modena Volley. Ci sono morti e feriti. Squadra indenne

Cinque persone sono morte e almeno 28 sono rimaste ferite nell'esplosione di un'autobomba nel centro di Ankara. Lo ha riferito il prefetto della capitale turca, Mehmet Kiliclar, dopo la potente esplosione nei pressi della sede dello Stato maggiore, davanti ad edifici dove abitano di prassi gli alti gradi in pensione.

Le vittime sarebbero tutti ufficiali dell'esercito: l'attacco ha infatti preso di mira un pullmino con a bordo diversi militari. Non vi sono per ora rivendicazioni. Secondo le prime indiscrezioni il convoglio militare stava facendo rientro alla base, nel centro residenze militari nel quartiere centrale di Kizila. Il governo è stato convocato per un vertice straordinario.

LE FOTO DELL'ATTENTATO

L'attentato è avvenuto intorno alle ore 17.30, quando era in corso anche la sfida di pallavolo tra la Halkbank Ankara e la DHL Modena, valevole per la Champions League di pallavolo maschile. La squadra dopo il match ha fatto rientro in hotel senza correre pericoli e ora si trova chiusa in albergo in attesa di sapere se e quando potrà muoversi per fare rientro in Italia. E' stata la stessa società a tranquillizzare famigliari e tifosi attraverso i social network.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morti e feriti per un attentato esplosivo ad Ankara, giocatori di Modena Volley barricati in hotel

ModenaToday è in caricamento