menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Progetto Erasmus, 510 universitari UniMoRe con valige pronte

Sono 510 gli studenti dell'Università di Modena e Reggio Emilia che partiranno per il progetto Erasmus, +74% rispetto all'anno passato. Le mete più ambite sono Spagna, Germania e Francia, in cerca di una formazione internazionale

Aumentano del 74% le richieste degli studenti UniMoRe per la partecipazione a progetti di studio all’estero. Grazie al programma Erasmus in partenza a settembre oltre 510 studenti che potranno studiare in altre realtà accademiche europee e non solo, disseminate attraverso 28 differenti Paesi. In cima alle loro preferenze Spagna (33,33%), Germania (14,51%) e Francia (10,78%), in una scelta che riguarda 27 paesi europei più la Turchia.

 I giovani che si apprestano a partire saranno salutati dal Rettore prof. Angelo O. Andrisano e  da altre personalità accademiche e studentesche il 4 luglio nel corso di un ”Erasmus Day” che si terrà a Modena. I ragazzi in partenza, che da quest’anno potranno trattenersi per motivi di studio all’estero fino a 12 mesi, grazie al programma Erasmus Plus, appartengono a tutti i dipartimenti. Gli studenti maggiormente coinvolti e desiderosi di approfittare di una esperienza di studio unica, sono i ragazzi iscritti ai Dipartimenti di Studi Linguisti e Culturali 126 (24,70%),  Economia Marco Biagi 103 (20,19%), Ingegneria Enzo Ferrari 58 (11,37%) e Comunicazione ed Economia 59 (11,57%).

“Il valore di un periodo di soggiorno di studio all’estero - commenta il Rettore prof. Angelo O. Andrisanoè fondamentale per i giovani, che possono in questo modo migliorare la conoscenza di una lingua straniera e moltiplicare così le proprie opportunità di trovare in futuro una occupazione, la cui ricerca oggi non può essere limitata solo al nostro Paese. Stiamo raggiungendo livelli di partecipazione ai programmi Erasmus davvero ragguardevoli e ciò anche grazie agli sforzi che facciamo come Ateneo integrando l’appannaggio della borsa che ricevono dal Network”.    

Tutti i ragazzi in partenza sono attesi alla giornata “Erasmus Day” che si terrà venerdì 4 luglio 2014 alle ore 9.00 presso l’Aula Magna della Fondazione Marco Biagi (Largo Marco Biagi, 10) a Modena. Ad accoglierli ci saranno il Rettore prof. Angelo O. Andrisano, il Delegato ai Rapporti Internazionali prof. Sergio Ferrari ed il Dirigente della Direzione Servizi agli Studenti dott. Paolo Grasso.

Il numero degli studenti in partenza, passati in un quinquennio da 292 dell’Anno Accademico 2010-2011 agli attuali 510 (+ 74,66%), fanno capire che i giovani di oggi non solo  sentono sempre più l’esigenza di farsi un’esperienza di studio all’estero per arricchire il proprio bagaglio culturale e formativo, anche a causa della crisi, bensì riconfermano che tutte le azioni, messe in campo dall’Ateneo modenese - reggiano, trovano condivisione ed apprezzamento.

 “I dati – afferma il Delegato del Rettore per i Rapporti Internazionali prof. Sergio Ferrarisono davvero buoni, ma vogliamo puntare più in alto, assegnando a queste esperienze un valore strategico nella formazione dei nostri giovani. Per questo nei prossimi anni opereremo, da un lato, perché gli studenti in uscita abbiano l’opportunità di migliorare le loro conoscenze della lingua che si parla nel Paese ospitante e, dall’altro, perché gli studenti in ingresso, ed anche per gli studenti stranieri iscritti al nostro Ateneo, acquisiscano una maggiore famigliarità con la nostra lingua”.       

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento