rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Bolletta dell'acqua, niente regali di Natale: in arrivo aumenti del 6%

I sindacati si oppongono agli aumenti decisi dai sindaci modenesi riuniti nell'assemblea dell’Autorità d’ambito provinciale: "Decisione devastante per i bilanci familiari"

Le bollette dell'acqua riserveranno brutte sorprese per il 2012: l'assemblea dell’Autorità d’ambito provinciale (Ato4 di Modena), formata dai sindaci modenesi, ha recentemente approvato una nuova articolazione tariffaria per il prosismo anno che vedrà un aumento fino ai sei punti percentuali della tariffa media dell’acqua. Il prezzo varierà così da 1,62 euro a 1,69 per Aimag, da 1,54 a 1,64 per Hera e da 1,55 a 1,66 per SorgeAcqua per mille litri consumati per usi civili. A compensare gli aumenti, in linea teorica, ci sarebbe il nuovo metodo di calcolo, in vigore finora solo nel bacino ex Sat, basato sulla tariffa pro capite: questo nuovo sistema, dovrebbe considerare non solo il consumo registrato dal contatore dell’acqua, ma anche del numero dei componenti del nucleo familiare,  andando così a premiare i comportamenti corretti delle famiglie che contrastano gli sprechi.

SINDACATI - A questi aumenti si sono opposti con fermezza Cgil, Cisl e Uil. Per i sindacati, questo sarebbe un rincaro non concordato che avrà un impatto devastante sui bilanci delle famiglie: "Nel 2012 le famiglie modenesi saranno messe in gravi difficoltà, oltre che dalla crisi economica e occupazionale, anche dagli aumenti di luce e gas, dall'Imu, dall'innalzamento dell'Iva e delle accise sui carburanti. Negli ultimi anni le tariffe dell'acqua sono sempre aumentate ben oltre il tasso di inflazione, ma senza che il rincaro fosse accompagnato da un soddisfacente aumento degli investimenti sulla rete". Ok per il calcolo del consumo procapite: "Da tempo sollecitiamo l'estensione su tutto il territorio provinciale del metodo procapite che, tenendo conto del consumo effettivo in relazione al numero dei componenti il nucleo familiare, può essere utile al contrasto degli sprechi. Su questa proposta e sull'incidenza degli aumenti chiediamo un confronto trasparente. Nel frattempo - concludono i Sindacati - invitiamo l'assemblea dei sindaci a rivedere le decisioni assunte e a ripristinare il corretto confronto sindacale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bolletta dell'acqua, niente regali di Natale: in arrivo aumenti del 6%

ModenaToday è in caricamento