rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

Consulenze d'oro: l'Ausl paga 60mila euro a una fondazione vicentina

La denuncia è contenuta nel giornalino interno dei sindacati: "L'Ausl paga 1320 euro al giorno per 46 giornate per un lavoro che l'Azienda svolge già".

L'Ausl di Modena si avvale di una consulenza dall'importo complessivo di 60.900 euro presso la Fondazione Cuoa di Altavilla Vicentina per lo "sviluppo del sistema di valutazione individuale e delle performance aziendali", in parole povere, un sistema di valutazione del personale previsto dalla normativa vigente. Nella soluzione offerta dalla Fondazione ci sono 46 giornate formative presiedute dal numero uno dell'istituto vicentino, il docente Valerio Vergadoro, e da un docente junior. Questa iniziativa non è per niente andata giù ai sindacati, a partire da Uil-Fpl che, nel suo giornalino interno, denuncia la "consulenza d'oro" riportando i 1320 euro di retribuzione giornaliera per Vergadoro. Guarda a caso, solamente nella giornata di ieri, Cosimo Gallo della Uil-Fpl, assieme alla Fp-Cgil, aveva annunciato lo stato di agitazione dei dipendenti dell'Ausl di Modena, contro una "mancanza di rispetto dei diritti dei lavoratori", segnalando, al contempo, l'aumento delle consulenze dell'azienda. Secondo Massimo Tassinari della Fp-Cgil, non ci sarebbe stato alcun bisogno di ricorrere a questa spesa, dato che "Per un anno i servizi aziendali hanno lavorato per mettere a punto un sistema di valutazione sul personale di comparto". Alla domanda su cosa non funzionasse in questo sistema, il direttore si sarebbe limitato a rispondere che "era troppo farraginoso".  Tassinari conclude sottolineando come l'azienda non abbia indetto una gara pubblica per l'affidamento del progetto, facendo invece ricorso all'affidamento diretto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consulenze d'oro: l'Ausl paga 60mila euro a una fondazione vicentina

ModenaToday è in caricamento