rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Lama Mocogno

A bordo di un'auto rubata, stava scappando ad un ordine di cattura

Denunciato un 34enne a Lama Mocogno, insieme ad una donna che si trovava in auto con lui

ISCRIVITI AL CANALE WHATSAPP DI MODENATODAY

I Carabinieri di Lama Mocogno hanno individuato ieri un'auto sospetta parcheggiata poco fuori dal paese e hanno approfondito la situazione con un controllo. A bordo del veicolo c'erano due persone, un uomo e una donna, rispettivamente di 34 e 33 anni.

L’auto però risultava provento di furto, in quanto rubata il 18 febbraio nei parcheggi di un centro commerciale di Pavullo nel Frignano. Dovendo procedere negli accertamenti di polizia giudiziaria, i due sono stati accompagnati in caserma.

Mentre la donna era in possesso di documenti di identità, l’uomo – non avendone – ha fornito verbalmente le sue generalità ma, sottoposto ad indagini specifiche, il dato anagrafico è risultato falso. Il 34enne è infatti stato identificato grazie all’analisi delle impronte digitali, che hanno rivelato anche il fatto che fosse ricercato per un provvedimento giudiziario restrittivo, emesso dalla Corte di Appello di Firenze la scorsa settimana, dovendo scontare un residuo di pena di un anno e sei mesi in carcere (in relazione a violazione della misura degli arresti domiciliari cui era sottoposto per reati di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale).

Entrambi sono stati denunciati a piede libero per ricettazione. Il veicolo è stato restituito al legittimo proprietario e l’uomo condotto nel carcere di Modena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A bordo di un'auto rubata, stava scappando ad un ordine di cattura

ModenaToday è in caricamento