menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoperto un giro di auto rubate, "ripulite" in Spagna e vendute nel modenese

La Polizia Stradale ha sequestrato cinque veicoli e sta indagando per ricostruire la "filiera" dell'organizzazione criminale che ha reimmesso le auto usate sul mercato italiano

In questi giorni la Polizia Stradale di Modena sta sviluppando un'indagine su un tema particolarmente interessante, quello del mercato europero delle auto usate, che nel corso degli ultimi anni ha raggiunto volumi sempre più significativi, prestando il fianco anche alle organizzazioni criminali transnazionali. 

E' il caso di quanto scoperto dagli agenti modenesi in veste di polizia giudiziaria: un'indagine che ha già portato al sequestro di cinque auto. Si tratta di veicoli rubati, sia in Italia che all'estero, che sono stati "ripuliti" passando dalla Spagna, dove agenzie compiacenti hanno fornito i mezzi di una nuova documentazione, per poi farli arrivare in Italia.

Un duro colpo per cinque ignari cittadini modenesi, che hanno dovuto rinunciare alle auto appena acquistate in buona fede: una Range Rover Evoque, una Fiat 500L, una 500X e due Nissan Qashqai. I veicoli erano stati acquistati ad un prezzo congruo, senza possibilità per l'acquirente finale di poter sospettare fossero parte di un giro di malaffare.

La PolStrada sta quindi indagando a ritroso per ricostruire l'intera "filiera" e risalire a chi ha effettuato quelle che si configurano come reati in materia di riciclaggio e falso documentale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ufficiale, l'Emilia-Romagna torna in zona arancione da lunedì

Attualità

Zona arancione, cosa cambia da lunedì 12 aprile a Modena

Attualità

Focolaio covid all'Ospedale di Sassuolo, positivi 15 pazienti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento