rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Velocità troppo elevate, arriva l'autovelox fisso in Tangenziale

Si superano i limiti anche di 60 km/h. E' tra le principali cause degli incidenti. Più controlli con apparati mobili: 70 a trimestre. Posizioni indicate con un tweet. Presentato il Piano per la Sicurezza Stradale

La lotta all’eccessiva velocità sulle strade modenesi resta in cima alle priorità che l'Amministrazione Comunale si è data. Il Piano per la Sicurezza Stradale – presentato ieri pomeriggio in Consiglio Comunale dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli - prevede infatti un’azione specifica con un sistema di controlli che, utilizzando anche strumentazione fissa e mobile, consenta di svolgere una efficace attività di prevenzione. 

Una delle postazione fisse di autovelox che deve essere ricollocata troverà posto in tangenziale, visto che su diversi tratti è stata rilevata un’alta incidenza di sinistri stradali e che l’impiego sistematico degli strumenti telelaser e autovelox mobili ha rilevato un sistematico non rispetto dei limiti di velocità, mediamente superiore a 20 chilometri all’ora con punte di oltre 60 chilometri orari. La localizzazione precisa è ancora da definire.

Per un altro autovelox fisso si sta valutando la collocazione sulla viabilità cittadina, mentre in via Contrada la postazione continuerà a essere utilizzata per i controlli con apparati mobili e presenza di pattuglia. Insieme al controllo della velocità dei veicoli è prevista anche l’esecuzione del test per alcool con un’integrazione delle azioni di contrasto delle violazioni. Si prevedono 70 servizi ogni trimestre e la posizione delle pattuglie viene segnalata al mattino con un “cinguettio” di @ModenaPM, che fornisce quotidianamente informazioni sulla viabilità stradale, rilanciato anche dal canale Twitter ufficiale del Comune @cittadimodena.

CICLABILI - Nel potenziamento delle piste ciclabili rientrano la realizzazione, nel 2015, del percorso ciclopedonale di via Giardini, nei tratti da piazzale Risorgimento a via della Pace e da via della Pace a viale Corassori. Sarà inoltre realizzato il primo stralcio del percorso ciclabile di via Emilia Est, da largo Garibaldi a via del Pozzo. Tra gli interventi di prossima realizzazione c’è anche l’apertura del sottopasso ciclopedonale ex Benfra, in zona Crocetta, che consentirà di superare la ferrovia evitando di percorrere il cavalcaferrovia. La parte dei lavori relativa al comparto Benfra è già stata realizzata, manca ancora la parte di competenza comunale del comparto ex Acciaierie: nel 2015 sarà realizzato un primo stralcio funzionale.

ASFALTATURE - Infine, oltre alla riqualificazione di piazza Roma e di corso Duomo, l’Amministrazione interverrà con lavori di manutenzione straordinaria per il rifacimento del manto stradale delle vie Nonantolana, Jugoslavia, Delle Suore, Scanaroli, di piazza Dante e, a tratti, di via Emilia Est, via Giardini, via Fratelli Rosselli e della tangenziale Quasimodo.

ALCOOL AL VOLANTE - Allo stesso modo vengono confermate le azioni mirate rispetto alla guida in stato psicofisico alterato da uso di sostanze o alcolici consolidando la metodologia utilizzata nel progetto “Drugs on Street” che si è concluso in estate. Tra gli interventi, il controllo sistematico mediante pretest alcolimetrico dei conducenti coinvolti in incidenti stradali e i controlli “Notte sicura” con l’intervento delle Polizie municipali di tutta la provincia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Velocità troppo elevate, arriva l'autovelox fisso in Tangenziale

ModenaToday è in caricamento