rotate-mobile
Cronaca Strada Contrada

Sicurezza stradale, autovelox in arrivo su strada Contrada

Molto traffico e 30 incidenti in due anni, spesso correlati alla velocità, con 51 feriti. Il limite è di 50 km orari. Si tratta della terza postazione di controllo in città: statistiche positive per il Canaletto e strada Bellaria

Un nuova postazione di controllo della velocità viene installata in questi giorni in strada Contrada a Modena, una via particolarmente trafficata che dalla via Giardini a Saliceta San Giuliano raggiunge la Nuova Estense all’altezza del collegamento con via Gherbella, una strada che porta all’area del casello autostradale di San Donnino. Il nuovo autovelox si aggiunge a quelli già attivi nel territorio comunale da alcuni anni sulla stessa statale, in via Bellaria, in località Santa Maria di Mugnano, e sul Canaletto, nell’area di San Matteo.

AUTOVELOX - L’iniziativa è stata decisa nell’ambito del Piano di lavoro 2014 per la sicurezza stradale. Strada Contrada, dove il limite di velocità è di 50 chilometri all’ora, è infatti considerata particolarmente pericolosa per il numero di incidenti che si sono verificati negli ultimi anni, con cause spesso correlate proprio all’eccessiva velocità dei veicoli: tra il 2012 e il 2013 gli incidenti sono stati 30 con 51 feriti. Gli autovolex per rilevare la velocità, sia fissi che mobili, fanno parte degli strumenti normalmente utilizzati dalla Polizia municipale nel controllo delle infrastrutture viarie per l’attività di prevenzione e contrasto delle violazioni del Codice della strada a garanzia della sicurezza stradale, un’attività svolta in collaborazione con le altre istituzioni: dalla Prefettura alle Forze di Polizia, dalla Motorizzazione civile all’Azienda Usl.

STATISTICHE - L’esperienza di questi anni mostra una riduzione del numero di incidenti che si sono verificati nei pressi degli strumenti, mentre l’andamento delle violazioni accertate è tendenzialmente in calo. In via Bellaria si è passati dalle 666 violazioni del 2010 alle 709 del 2011 per poi salire a 1.077 nel 2012 e scendere a 970 l’anno successivo; nei primi mesi del 2014 sono state 51. Sul Canaletto le violazioni del 2010 erano 1.525, scese a 1.029 nel 2011 e risalite a 1.450 nel 2012 per poi calare a 604 nel 2013; nei primi mesi di quest’anno sono state 63. In via Bellaria dove ogni anno si registrano una trentina di incidenti, nei pressi dello strumento il numero è limitato a quattro nel 2010, due l’anno successivo, quattro nel 2012 e cinque nel 2013, mentre nel 2014 per ora sono stati due. Anche sul Canaletto, a fronte di un numero di incidenti che nel tratto nel territorio comunale è tra i dieci e i venti ogni anno, nei pressi dello strumento i numeri sono limitati a due-tre all’anno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza stradale, autovelox in arrivo su strada Contrada

ModenaToday è in caricamento