rotate-mobile
Cronaca Vaciglio / Via Vignolese, 830

Chiude in auto il suo bambino con il nastro adesivo sulla bocca

Dopo avere lasciato il bambino chiuso in auto lungo strada Vignolese sotto il sole, il padre gli aveva infilato in bocca il ciuccio fermandolo con il nastro adesivo per poi andare a fare la spesa al centro commerciale. Intervento di 118 e Polizia Municipale

Una triste vicenda di maltrattamenti di minori ha avuto luogo stamattina in città. Poco dopo le 11, un padre, un uomo di 30 anni di nazionalità cinese, ha assicurato il figlio di appena un mese di vita sul seggiolino anteriore per bambini della sua Fiat Stilo parcheggiata sotto il sole cocente, nei pressi di un centro commerciale lungo strada Vignolese. Non pago, l'uomo gli ha anche infilato il “ciuccio” in bocca fermandolo con il nastro adesivo sulle labbra, per poi entrare nel centro per fare acquisti.

INTERVENTO - La cosa, fortunatamente, non è sfuggita a qualche passante che ha avvertito il 118 e la Polizia municipale. Quando la pattuglia del comando di via Galilei è giunta sul posto erano già presenti l’equipaggio dell’ambulanza e il padre del bambino. Il bebè, nato lo scorso 7 giugno a Modena, è stato subito assistito e accompagnato al pronto soccorso pediatrico per accertamenti. Nonostante l’elevata temperatura corporea, 38 gradi centigradi, pare non abbia patito conseguenze.

ACCERTAMENTI - Gli agenti hanno avviato le indagini per verificare per quanto tempo il bambino sia rimasto chiuso in auto. Per questo motivo sarà ascoltato un testimone e verranno visionate le telecamere di sicurezza del centro commerciale. Il padre sarà denunciato per abbandono di minore e, se saranno verificati tempi lunghi di abbandono, scatterà anche una denuncia per maltrattamenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude in auto il suo bambino con il nastro adesivo sulla bocca

ModenaToday è in caricamento