Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Castelnuovo Rangone / Via Nuova Estense

Pedalata da Bologna a Montale, sanzionato ciclista che pensava che le restrizioni fossero terminate

Doppiamente sanzionato il ciclista che pensando che le limitazioni fossero finite ha percorso in sella alla sua bici decine di km. Aveva violato sia il divieto di uscire dal proprio comune che quello di fare attività sportive all'aperto

Doppia sanzione al ciclista bolognese sorpreso pedalare indisturbato lungo la Nuova Estense all'altezza di Montale Rangone, avvistato dalla Polizia provinciale durante un servizio di controllo relativo al rispetto dei decreti per il contenimento della diffusione dell'epidemia Covid-19. 

Una volta fermato, l'uomo ha provato a giustificarsi sostenendo di pensare che le misure fossero finite: motivazione che non ha certamente evitato che gli fosse irrogata una sanzione pecuniaria di 933€. Il cinquantenne, percorrendo decine di km nella sua colorata tutina tecnica, aveva violato le limitazioni per ben due volte: sia uscendo dal proprio comune (sito nella provincia bolognese), che utilizzando la sua bicicletta a fini sportivi, senza un giustificato motivo. 

Da sottolineare però, che questo sia l'unico caso di violazione del decreto anticontagio rilevato su un totale di oltre 150 controlli effettuati nella giornata di ieri dai 20 agenti della Polizia provinciale tra Modena, nella zona del parco Amendola, nei parchi, percorsi natura e ciclabili a Bastiglia, Bomporto, Castelnuovo Rangone, Castelvetro, S.Cesario, Montese e Zocca. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedalata da Bologna a Montale, sanzionato ciclista che pensava che le restrizioni fossero terminate

ModenaToday è in caricamento