menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bidone debordante in via Guarini

Bidone debordante in via Guarini

Cassonetto debordante in via Guarini, "Quale purezza per la raccolta dell'organico?"

Un bidone destinato agli organici è stracolmo di rifiuti indifferenziati. Critico Ballestrazzi, Modenacinquestelle.it: "Continuando con questo sistema di cassonetti si prendono in giro i modenesi educati e civili"

Manca una manciata di ore all'inaugurazione del Museo Casa Natale Enzo Ferrari e Modena si sta dando un tono per prepararsi al meglio all'evento dell'anno. Preparazione, però, che pare non riguardare proprio tutte le zone della città. In via Guerino Guarini angolo via Bianchi Ferrari un cassonetto originariamente destinato ai rifiuti organici accoglie e deborda di tutto fuorché, per l'appunto, di rifiuti organici. "C'è chi chiama Lapo per inaugurare il Museo Enzo Ferrari e la ritengo una scelta di dubbio gusto e chi utilizza un economico cassonetto marrone - ha sbottato l'autore della foto a sinistra, Vittorio Ballestrazzi, capogruppo Modenacinquestelle.it - In quel cassonetto dovrebbe andarci solo materiale organico e invece c'è di tutto". Per il consigliere comunale, come ampiamente documentato nei casi precedenti di malagestione dei cassonetti, è l'ennesima riprova del fallimento dell'attuale sistema di raccolta rifiuti: "È questa la miglior testimonianza che la raccolta porta a porta dei rifiuti, in sinergia con le isole ecologiche, è l'unico modo per riciclare veramente e non fare finta - ha dichiarato Ballestrazzi - Non si può contare solo sulla buona volontá dei modenesi educati e civili. Continuando con il sistema a cassonetto quelli educati e civili si prendono in giro nello stesso modo dell'assessore Arletti che ha preso in giro il Consiglio Comunale quando, rispondendo ad una mia interrogazione, aveva detto che il grado di purezza dell'organico era oltre il 97% - ha concluso il capogruppo - Questi politici di professione sono senza vergogna".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento