rotate-mobile
Cronaca Concordia sulla Secchia

Bimba ferita a Concordia, perquisita l'abitazione della famiglia

Ricoverata in gravi condizioni in terapia intensiva al Policlinico di Modena la bimba pakistana di 2 anni rimasta ferita a Concordia sulla Secchia: il cerchio si stringe attorno alla madre

È ricoverata in condizioni gravissime nel reparto di terapia intensiva al Policlinico di Modena la bimba pakistana di due anni rimasta ferita venerdì scorso a Concordia sulla Secchia. La piccola ha riportato un trauma cranico e lesioni interne ritenuti non compatibili dalla procura di Modena, sulla base dei referti medici e delle prime indagini della Polizia, con una caduta accidentale come riferito dai genitori, i quali sostengono invece che sia scivolata in bagno.

Per questo motivo è indagata per lesioni gravissime la madre 28enne, che attualmente è incinta di un altro bambino. A portare la bambina al pronto soccorso di Mirandola era stato il padre 34enne, pakistano che lavora in'azienda agricola e vive in Italia da circa dieci anni. L'uomo ha raccontato agli inquirenti di non aver assistito all'incidente e di aver trovato la figlia in condizioni critiche una volta a casa. Dopo le prime cure ricevute a Mirandola, la bimba è stata trasferita d'urgenza al Policlinico del capoluogo. È stato confermato come diversi mesi fa la bambina avesse subito un trauma cranico, un episodio però che non aveva avuto conseguenze né originato denunce dopo che la piccola era stata curata all'ospedale. La polizia scientifica ha perquisito l'abitazione della famiglia a Concordia, in cerca di eventuali riscontri per ricostruire l'accaduto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba ferita a Concordia, perquisita l'abitazione della famiglia

ModenaToday è in caricamento