rotate-mobile
Cronaca Carlo Sigonio / Piazzale Risorgimento

Bivacchi notturni in piazzale Risorgimento. E al mattino si contano i danni

In questi giorni ci sono state alcune denunce da parte degli automobilisti e dei residenti della zona alle porte del centro. Gruppi di balordi creano confusione e danneggiano le auto, con la classica scia di vetri rotti

La zona di San Francesco è già stata al centro di svariati fatti di cronaca per la presenza di gruppi di nomadi, che oltre ad infastidire e aggredire commercianti e residenti, hanno danneggiato gli arredi pubblici. Spostandosi di qualche decina di metri verso piazzale Risorgimento, un'altra situazione critica viene denunciata da parte di chi frequenta il parcheggio e di chi abita nella zona del "Gallo".

Nelle ultime sere un gruppo di balordi ha individuato la zona come bivacco, consumando alcolici fino al punto da diventare molesti, sia per le grida che risuonano anche a tarda ora, sia perchè diversi automobilisti sono stati importunati e anche bloccati durante le manovre di parcheggio fra le strisce blu dell'area.

Ma la vicenda non si limita al disturbo della quiete pubblica e assume contorni molto più gravi, che appaiono in tutta la loro evidenza al mattino. Alcune auto hanno subito la rottura dei finestrini e – la scorsa notte – addirittura di un lunotto posteriore, sfondato con una grossa pietra.

I fatti, che sono stati denunciati alla Polizia, sarebbero riconducibile a "semplici" vandalismi fine a sè stessi e non a tentativi di furto, dal momento che dalle auto non è stato rubato nulla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bivacchi notturni in piazzale Risorgimento. E al mattino si contano i danni

ModenaToday è in caricamento