rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Pievepelago

Vento impetuoso, in Appennino blackout e tetti pericolanti

Si sono verificate varie interruzioni, provocate dalle forti raffiche e da alberi abbattuti, che stanno interessando alcune zone della montagna. Tecnici al lavoro dalle prime ore di stamani per risolvere i disservizi

I tecnici Hera stanno facendo fronte a interruzioni del servizio elettrico, sul nostro Appennino, causate dalle forti raffiche di vento che stanno provocando la caduta di piante sulle linee aeree di media tensione. I disservizi stanno interessando in particolare le zone di Sestola, Fiumalbo, Montecreto, Acquaria e la zona del Lago Santo. Anche a Gombola di Polinago si sono verificate interruzioni del servizio, che sono attualmente risolte.

Il vento, che nel frattempo sta causando la caduta di altre piante, sta rendendo difficili anche le operazioni di sostituzione dei cavi, poiché impedisce ai tecnici di salire sui pali di sostegno. Le operazioni di ripristino del servizio sono comunque in corso e non cesseranno fino al raggiungimento della completa normalità.

A Pievepelago, in particolare, si segnalano diverse strade chiuse. Il rovesciamento di un camion ha causato la chiusura della strada SP324 che collega Pievepelago a Riolunato. La via è stata riaperta intorno alle ore 19.

Sempre a Pievepelago, causa di tetti pericolanti, invece, è stato chiuso un ulteriore tratto di Via Roma e tutta Via Cesare Costa. Per chi deve raggiungere Modena l ' unica strada percorribile è Via Tamburu ' regolata a senso unico alternato con impianto semaforico , in direzione SS 12 Via Giardini. PAnche qui, la viabilità è stata ripristinata in serata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vento impetuoso, in Appennino blackout e tetti pericolanti

ModenaToday è in caricamento