Emergenza smog, anche Formigine e Sassuolo bloccano auto e stufe

Anche i due comuni maggiori del distretto ceramico si adeguano alleindicazioni della Regione per arginare la crescita esponenziale dell'inquinamento dell'aria

Su indicazione della Regione Emilia Romagna i comuni di Sassuolo e Formigine, gli unici due nel distretto interessati dal provvedimento perché la popolazione è superiore ai 30.000 abitanti, hanno emesso un’ordinanza relativa alle misure emergenziali volte al miglioramento della qualità dell'aria.

Nella mattinata di oggi, l’Assessore regionale ha convocato d’urgenza una riunione in Regione con tutti i comuni capoluogo e i comuni con più di 30.000 abitanti, al fine di attuare misure emergenziali comuni a livello regionale e in particolare: previsione di una domenica ecologica straordinaria per domenica 5 febbraio; riduzione delle temperature di almeno un 1°C negli ambienti di vita riscaldati (fino a massimo 19°C nelle case, negli uffici, nei luoghi per le attività ricreative associative o di culto, nelle attività commerciali; fino a massimo 17°C nei luoghi che ospitano attività industriali ed artigianali). Sono esclusi da queste indicazioni gli ospedali e le case di cura, le scuole ed i luoghi che ospitano attività sportive. E’ in vigore, inoltre, il divieto di utilizzo di biomasse (legna, pellet, cippato, altro) in sistemi di combustione del tipo “camino aperto” nelle unità immobiliari dotate di sistemi di riscaldamento multi - combustibile. 

Su indicazione della Regione l’ordinanza prevede, inoltre, il potenziamento dei controlli sui veicoli circolanti sulla base delle limitazioni della circolazione in vigore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le misure emergenziali, in quanto tali, trovano applicazione da oggi, fino al persistere del superamento del valore limite giornaliero delle PM10 registrato nelle stazioni di monitoraggio della Provincia di Modena e ogni qual volta si ripeta un superamento consecutivo di tale limite superiore a 7 giorni. L’ordinanza emessa dal Comune di Formigine differenzia le limitazioni a seconda che il superamento continuativo del limite di PM10 sia dopo 7 o 14 giorni consecutivi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 luoghi in Appennino Modenese che non puoi non vedere

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Via Emilia, giovane accoltellato in pieno centro storico

  • Tragedia accanto allo scalo merci, muore schiacciato dalla propria auto

  • Contagio. In provincia 11 casi, di cui 6 asintomatici del focolaio di Carpi

  • Perde il controllo della moto, 21enne muore sulla Nuova Estense

Torna su
ModenaToday è in caricamento