Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Sant'Agostino / Largo Porta Sant'Agostino

Borseggi sugli autobus, due “professioniste” denunciate

Gli agenti in borghese hanno deferito a piede libero due donne bulgare, habitué del borseggio, che aveano cercato di derubare una donna sulla linea urbana 7, ieri in largo Sant'Agostino

Prosegue la lotta delle forze dell'ordine contro le borseggiatrici del lunedì. Già, perchè se a Modena c'è l'appuntamento fisso del mercato al parco Novi Sad, la presenza di ladre di nazionalità bulgara tra le bancarelle e nei dintorni è un appuntamento fisso nell'appuntamento fisso. Da tempo Polizia, Municipale e Carabinieri sono alle prese con cittadine dell'est Europa, per lo più senza fissa dimora, che si spostano in base ai mercati settimanali per mettere a segno i loro colpi, soprattutto ai danni di donne anziane.

Ieri gli agenti del Posto di Polizia Centro si sono concentrati in particolar modo sugli autobus del trasporto pubblico, individuando immancabilmente due borseggiatrici. Le due bulgare, una 35enne e una 38enne, erano salite a bordo della linea urbana 7, percorrendo più tratte da un capolinea all'altro in attesa di una vittima appetibile. 

All'altezza di largo Sant'Agostino sono entrate in azione con la solita tecnica: una si è posta accanto alla vittima facendo da “scudo” ad occhi indiscreti, mentre l'a complice ha cercato di estrarre dalla borsetta dell'anziana malcapitata il portafogli o altri oggetti di valore. La vittima, inconsapevole, è però scesa dal bus prima che le ladre portassero a termine il compito e a quel punto sono intervenuti gli agenti.

Le due cittadine bulgare sono state fermate e accompagnate negli uffici per l'identificazione, poi rilasciate con una denuncia a piede libero per tentato furto. Nei loro confronti è stato emesso anche un foglio di via che impedisce loro di tornare a Modena. Probabilmente fino a lunedì 30 maggio. Salvo mercato domenicale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borseggi sugli autobus, due “professioniste” denunciate

ModenaToday è in caricamento