rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Don Minzoni / Viale Don G Minzoni

La banda del buco colpisce ancora: rubati 15mila euro di sigarette

L'assalto messo a segno la notte scorsa: attraverso una serie di fori praticati nei locali adiacenti l'esercizio, i ladri hanno trafugato anche biglietti gratta&vinci, tessere telefoniche e marche da bollo. Sull'episodio indaga la polizia di stato

La titolare non riesce a darsi pace, suo marito è furibondo. Sono questi gli stati d'animo vissuti in queste ore all'interno della tabaccheria ricevitoria "Centro sistemistico" posta all'angolo tra viale Don Minzoni e via Fratelli Rosselli. Dopo il colpo messo a segno nelle scorse settimane in una tabaccheria di via Giardini, la cosiddetta "banda del buco" è tornata a marcare visita nelle ore notturne a danno degli esercizi commerciali modenesi: presa di mira, stavolta, una delle maggiori tabaccherie-ricevitorie di zona Buon Pastore. Il modus operandi è sempre quello: buchi nei muri di diametro massio di 40 centimetri per consentire a persone estremamente esili di penetrare nei locali e di muoversi agevolmente sotto i banconi al riparo dell'occhio elettronico delle telecamere di sicurezza.

A differenza di quanto visto a settembre in via Giardini, il furto messo a segno la scorsa notte ha avuto un tasso di difficoltà decisamente maggiore: dopo essere entrati nel condominio posto al numero civico 10 di via Vicenza, i ladri si sono portati nei locali riservati all'impianto di riscaldamento centralizzato per praticare un primo foro. Tale apertura, ha consentito l'accesso alla gastronomia adiacente la tabaccheria. Giunti al posto giusto, probabilmente con un martello e scalpello hanno ricavato un altro buco posto esattamente dietro al bancone della ricevitoria. Qui, nel giro di pochi minuti, è stato possibile fare razzia di 15mila euro di sigarette, 300 euro di tessere telefoniche e svariati gratta&vinci nonché marche da bollo. Una volta terminata la razzia, i malviventi si sono dileguati facendo perdere le tracce. Stamattina la brutta sorpresa e la conseguente chiamata da parte della titolare dell'esercizio alla polizia di stato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banda del buco colpisce ancora: rubati 15mila euro di sigarette

ModenaToday è in caricamento