rotate-mobile
Cronaca Stadio Braglia / Via Bono Da Nonantola, 2

Torna Buk, il Festival della piccola e media editoria 2015

Torna a Modena Buk il 21 e 22 Febbraio, il Festival della piccola e media editoria. Sono attese 100 case editrici e 60 eventi tra incontri con scrittori, reading, atelier ed eventi teatrali

Modena diventa capitale dell'editoria italiana per un weekend con il ritorno di Buk, il Festival della piccola e media editoria, il cui fondatore, Francesco Zarzana è stato premiato dal Presidente della Repubblica. L'evento letterario più famoso del settore vede nella sua ottava edizione 100 case editrici e 60 eventi tra incontri con scrittori, reading, concorsi ed eventi teatrali. Sabato 21 e Domenica 22 Febbraio sono attese più di 20.000 persone all'interno del Foro Boario in via Bono da Nonantola. L'evento sarà dedicato alle grandi menti della satira politica e per non dimenticare le vittime di Charlie Hebdo, le sale allestite per gli incontri prenderanno i loro nomiAl centro i libri, gli scrittori e i piccoli e medi editori, con un programma che va da fummetisti ad artisti, da attori a scrittori, con la partecipazione di diversi personaggi internazionali. 

IL PROGRAMMA. 

LA SATIRA.  Protagonista sarà Guido De Maria, il celeberrimo ‘padre’ di Supergulp, storico disegnatore di “Epoca” negli anni di Enzo Biagi e firma di centinaia di caroselli indimenticabili. Con lui anche oltre a Vincenzo Balzano, Ryan Lovelock, Daniele Orlandini e Stefano Ascari. E alle 18.30, sempre domenica 22 febbraio nella Sala Wolinski spazio a Je suis Charlie: a poco più di un mese dalla strage di Parigi, in anteprima a BUK 2015 il volume Sagoma editore che raccoglie saggi, poesie, ricordi, monologhi, dialoghi, racconti e vignette – tutti contributi inediti - di quaranta artisti e maestri della satira italiani fra i quali Moni Ovadia, Alberto Patrucco, Sergio Staino, Vinicio Capossela, David Riondino, Paolo Hendel, Amadeus, Maurizio Milani, Flavio Oreglio, Max Pisu, Cochi Ponzoni, Saverio Raimondo, Vincenzo Sparagna, Spinoza.it, Dario Vergassola. Senza dimenticare il Premio dell'Eroxè Contest, il concorso per romanzi erotici, proprio nel periodo in cui al cinema è uscito l'atteso film 50 Sfumature di Grigio

EVENTI TEATRALI. Debutterà Sabato 21 febbraio, nella Chiesa di San Carlo alle 21, lo spettacolo teatrale “Maguy – La Prisons des Inconnues”, scritto e diretto da Francesco Zarzana, in lingua francese con sottotitoli in italiano e inglese. Sarà affidato alle popolarissime attrici francesi Angélique Cavallari ed Emmanuelle Moreau, due star del teatro e del piccolo e grande schermo transalpino. Musiche originali della compositrice Valérie Marie. “Maguy”. 

TRA CATANIA, BARCELLONA E BORGOGNA. Buk festeggia il suo successo nazionale dedicando questa ottava edizione a Catania. Fra i protagonisti l’attrice catanese Lucia Sardo (nota per avere interpretato la madre di Peppino Impastato nel film ‘I cento passi’), che sabato 21 febbraio, alle 16 nella Sala Cabu sarà impegnata in un reading da “Chiarmastramma”, Barbara Bellomo presenta il libro “Il segreto del peso dell’oro”, del quale l’autrice dialogherà con la prof.ssa Katerina Papatheu, docente di Lingua e letteratura greca moderna dell’Università di Catania. A Modena BUK Festival 2015 si firmerà inoltre due importanti gemellaggi: con il Salon Du Livre De Tournus, importante festival della Borgogna, e con il Festival del Libro de Artista di Barcellona.

INTERVISTA A FRANCESCO ZARZANA, FONDATORE DI BUK

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna Buk, il Festival della piccola e media editoria 2015

ModenaToday è in caricamento