rotate-mobile
Cronaca

Bullismo: il Comune di Modena lo combatte sul web con "Stradanove"

Lo storico portale dei giovani modenesi riserverà una rubrica per ragazzi, genitori e insegnanti: gli utenti portanno rivolgersi agli esperti anche in forma anonima per ricevere consulenze

È dedicata ai temi del bullismo e delle prevaricazioni e si rivolge a ragazzi, genitori e insegnanti la nuova rubrica on line del sito Stradanove del Comune di Modena. Ideata e realizzata dall'ufficio Politiche delle sicurezze in collaborazione con l'assessorato Politiche giovanili del Comune e la consulenza della cooperativa Mediando, la rubrica propone approfondimenti sul fenomeno del bullismo, racconta storie di episodi realmente accaduti e offre la possibilità, tramite la compilazione di un form e l'invio, anche anonimo, di raccontare la propria storia ricevendo consulenza e aiuto da parte di operatori qualificati. Nelle scuole medie inferiori e superiori verranno distribuiti segnalibri promozionali della rubrica e verranno affisse locandine col medesimo contenuto.

PERCORSO - Accanto alla nuova rubrica on line viene riproposto per la quarta volta nel corso di quest'anno scolastico anche l'itinerario didattico "Bullismo e prevaricazioni", coordinato dall'ufficio Politiche delle sicurezze del Comune e realizzato con la collaborazione dei mediatori della cooperativa Mediando: il percorso, rivolto a 15 classi ogni anno, prevede incontri con docenti e studenti. Sempre sul tema del bullismo sarà ripetuto, in collaborazione con l'istituto Deledda, anche in percorso di "peer education", che attraverso incontri con docenti e studenti si propone di costituire un gruppo di ragazzi in grado di promuovere attività di sensibilizzazione all'interno della propria scuola. Infine, in occasione del lancio della rubrica on line, nei prossimi giorni saranno esposti alla biblioteca comunale Delfini di corso Canalgrande libri sul tema del bullismo.

ASSESSORI - "Questa iniziativa nasce con l'intento di intercettare anche attraverso il web i casi di bullismo e prevaricazioni e di offrire tempestivamente un percorso di aiuto - spiega l'assessore alla sicurezza Antonino Marino - Ci rivolgiamo anche ad insegnanti e genitori, attori non secondari per affrontare questo fenomeno complesso e che si manifesta in forme sempre nuove". L'assessore alle Politiche giovanili si è detto soddisfatto del passo in avanti compiuto dal portale del Comune dedicato alle nuove generazioni: "La nuova rubrica va ad arricchire ulteriormente l'offerta del portale dedicato ai giovani: Stradanove è stato il primo sito di un'amministrazione pubblica italiana ad attivare servizi di consulenza web, rispondendo via mail alle domande dei ragazzi su sessualità, consumo di sostanze stupefacenti e alcoliche, sicurezza stradale, gioco d'azzardo e ora anche sul bullismo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bullismo: il Comune di Modena lo combatte sul web con "Stradanove"

ModenaToday è in caricamento