Cronaca

Regione, busta con proiettile ad un collaboratore di Enrico Aimi

Busta gialla, scritta a mano, ovviamente senza mittente, affrancata e non timbrata, indirizzata a Marco Matteucci, collaboratore del consigliere Enrico Aimi. Forza Italia: "Non si era mai vista". Indaga la polizia

Una busta con dentro un bossolo è arrivata in mattinata al gruppo consiliare Forza Italia in Regione. La missiva era indirizzata a Marco Matteucci, collaboratore del consigliere di Forza Italia Enrico Aimi, coordinatore provinciale a Modena. In via Aldo Moro sono arrivate tre volanti della Polizia per le indagini ed i rilievi scientifici. Si tratta della classica "busta gialla", scritta a mano, ovviamente senza mittente, affrancata e non timbrata. 

"Non nascondo la nostra sincera preoccupazione. Siamo abituati a urla e strepiti quando ci sono manifestazioni e momenti di tensione politica, ma questo episodio rappresenta un passo avanti - ha detto Enrico Aimi, che è anche vicepresidente dell'Assemblea legislativa - tenderei ad escludere un collegamento con le inchieste in corso sulle spese dei consiglieri regionali”.

In effetti, fa notare "una busta con un proiettile in Regione non si è mai vista", nessun segnale prima di oggi "ora si tratta di ricostruire la dinamica, bisognerà verificare le immagini registrate dalle telecamere a circuito chiuso. Qui si apre anche un problema di sicurezza della Regione e dei controlli all'entrata". (DIRE)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, busta con proiettile ad un collaboratore di Enrico Aimi

ModenaToday è in caricamento