rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Spiragli di sicurezza, forte calo dei reati nel 2015

I controlli intensificati da parte della Polizia di Stato fanno segnare un primo successo nella lotta alla criminalità sul territorio provinciale. Il resto lo fa la “bella stagione”, che abbassa la media dei furti

C'è ottimismo in Questura, alla luce delle statistiche degli ultimi mesi sui reati commessi in città e in provincia. Statistiche che testimoniano un netto calo dell'attività criminale, che in media si può considerare calata del 25% in quattro mesi. I dati si riferiscono infatti al periodo febbraio-maggio e sono parametrati sui quattro mesi precedenti. In termini assoluti, il numero dei crimini commessi su tutto il territorio modenese è sceso di 2.455, su un totale di 10.253 registrati a fine 2014.

I furti, in particolare, hanno subito un calo considerevole di ben 1.396 episodi su un totale di 6.660. Come noto si tratta della voce più critica per la realtà modenese e di quella che rappresenta il fattore principale nella percezione di sicurezza da parte dei cittadini. La statistica comprende ogni fattispecie di furto, ma ad evidenziare il calo più cospicuo sono sicuramente i furti in abitazione, vera piaga durante l'anno passato, sia in città che in periferia.

I numeri, seppur significativi, non possono certo rappresentare da soli una vittoria, anche alla luce del breve lasso di tempo preso in esame. I dati degli ultimi due anni, se raffrontati fra loro, avevano già messo in luce come sul più lungo periodo la mole di reati fosse rimasta sostanzialmente invariata. Ma è altrettanto innegabile che le strategie della Questura e di tutte le forze dell'ordine impiegate nel presidio del territorio stanno dando risultati positivi. La Polizia di Stato ha costantemente incrementato la propria presenza per le strade, estendendo i controlli anche in aree che in passato erano state meno presidiate. Un effetto deterrente che ha scoraggiato non pochi criminali.

Il resto lo ha fatto la bella stagione. Già, perchè il periodo primaverile ed estivo porta con sé ogni anno un fisiologico calo della criminalità, specialmente dei furti. Più ore di luce significano meno possibilità per i ladri di agire con il favore della notte. Proprio per questo le statistiche non possono rappresentare un punto di arrivo, ma un ottimistico momento di passaggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spiragli di sicurezza, forte calo dei reati nel 2015

ModenaToday è in caricamento