rotate-mobile
Cronaca

Cambiano nomi e cognomi: più Mohamed ed Esposito, meno Francesco e Ferrari

La società modenese è in continuo cambiamento e a dimostrarlo sono i nomi e i cognomi. Se Francesco e Ferrari erano vincitori assoluti delle rispettive classifiche, oggi sono in crisi a discapito di Mohamed ed Esposito che continuano la scalata

C'è chi guarda il colore della pelle o la religione per l'analisi dei mutamenti culturali ed etnici nella società, ma uno degli strumenti migliori riguarda i cambiamenti dei nomi e dei cognomi. Secondo le statistiche 2015 del Comune di Modena grandi cambiamenti sono avvenuti nella comunità modenese che si è ritrovata improvvisamente meno "tradizionale" e più eterogenea. 

I COGNOMI. Al vertice della nostra classifica dei cognomi spicca sempre Ferrari, ma la sua non è altro che una vittoria di Pirro, perché infatti oggi questo cognome lo hanno solo 1.689 persone contro i 2.274 del 1994, perdendo il 26% di unità in vent'anni. Un calo che si registra anche negli altri cognomi nostrani tra i primi in classifica: Barbieri (936), Malagoli (644), Vaccari (611), Rossi (589) Lugli (483) e Baraldi (470). Sono invece in ascesa cognomi come Esposito al 37° posto con 275 occorrenze, e Russo al 39° con 270. In confronto alla capolista, Esposito dal 1994 quando erano in 155, è aumentato del 77%: 

NOMI. I nomi emiliani hanno un'antica storia, sia quelli dei maschili, che quelli femminili. Seppur non ci siano più i nomi dei nostri nonni primeggiano ancora tra i maschi Francesco al primo poste seguito da Alessandro, mentre tra le femmine Sofia e Giulia. Anche qui però si è registrato un cambiamento, infatti fra i nomi più diffusi tra i nuovi nati troviamo le bambine Israa e per i maschietti Youssef e Mohamed. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambiano nomi e cognomi: più Mohamed ed Esposito, meno Francesco e Ferrari

ModenaToday è in caricamento