rotate-mobile
Cronaca

Cronotachigrafi alterati, multa e ritiro patente per due camionisti

Avevano alterato il cronotachigrafo che registra i tempi di guida. In aprile campagna specifica della Polizia municipale su autotrasportatori con targa straniera

Non l’hanno fatta franca i due autotrasportatori che avevano alterato il cronotachigrafo posizionando una calamita sul dispositivo di controllo delle ore di guida e di riposo per aggirare le norme. Il periodo di guida giornaliero consentito non può infatti superare le 9 ore, estendibili, per particolari esigenze e al massimo due volte nella stessa settimana, a 10.

I due casi di manomissione del dispositivo sono stati accertati dalla Polizia municipale di Modena lunedì 23 marzo nel corso di controlli stradali. Ai due autotrasportatori, un italiano residente a Pavia ma dipendente di una ditta di Sassuolo e un cubano residente a Modena e dipendente di una ditta di Salerno, è stata ritirata la patente con sospensione per 15 giorni ed elevata una sanzione di circa 1.600 euro con decurtazione di 10 punti dalla patente di guida.

Nel mese di marzo la Municipale ha effettuato diversi servizi di controllo dei mezzi pesanti adibiti al trasporto merci sulle strade a grande scorrimento, finalizzati soprattutto alla verifica del rispetto dei tempi di guida e di riposo da parte degli autotrasportatori. L’attività di controllo ha il sostegno e la collaborazione delle principali associazioni di categoria e degli organismi che rappresentano l'Albo nazionale degli autotrasportatori.

Nelle ultime settimane gli operatori della municipale hanno accertato complessivamente tre alterazioni del cronotachigrafo; oltre ai casi verificati nella giornata di ieri, anche nel primo caso si trattava di un autotrasportatore italiano dipendente di una ditta di Sassuolo.

Inoltre, dal controllo del cronotachigrafo è emerso che dei 15 mezzi pesanti con targa straniera fermati dagli agenti, ben otto violavano le norme sui tempi di guida e di riposo. Proprio gli automezzi pesanti con targa straniera, nel prossimo mese, saranno oggetto di una specifica campagna di controlli predisposti dal Comando di via Galilei, in sinergia con la Motorizzazione civile e d’intesa con l'Albo Nazionale degli Autotrasportatori. Gli accertamenti mireranno a verificare, in particolare l'efficienza dei veicoli, il rispetto dei tempi di guida e riposo, eventuali alterazioni del cronotachigrafo e fenomeni di trasporto abusivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cronotachigrafi alterati, multa e ritiro patente per due camionisti

ModenaToday è in caricamento